Medicina del Lavoro, Igiene e Sicurezza News | Email
   
"Chi teme i pericoli non perisce per quegli" - Leonardo Da Vinci    

    Home
    Azienda
    Dove Siamo
    Valutazione Rischi
    Servizi - Igiene e Sicurezza
    Sorveglianza Sanitaria    AZIENDA    CONTATTI

Supporto Clienti

La MedicaLabor è una divisione del Gruppo Rocca srl specializzata nella esecuzione di prestazioni medico-specialistiche.. [ Info ]

Sede Legale:
Via Firenze, 14 – 88900 Crotone
Tel. 0962 613695 – 900945
Fax 0962 1870488..
[ Info ]
 

La valutazione dei rischi viene definita dal D.Lgs. 81/08 all’articolo 2 e succ. modifiche:

Il DVR (Documento Valutazione dei Rischi): valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza;
La valutazione dei rischi e la conseguente elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) costituisce un obbligo indelegabile del datore di lavoro (come specificato all’articolo 17 del D.Lgs. 81/08) ed ha l’obiettivo di individuare e, quindi, documentare (con la redazione del DVR), tutti i rischi, e di fornire a tutti i suoi collaboratori le informazioni necessarie a tutelare la salute durante il lavoro.
Sintetizzando, il DVR è un documento:
• compartecipativo
• consultivo
• collaborativo
• dinamico

Infatti, il Testo Unico sulla Sicurezza ribadendo il modello compartecipativo, collaborativo, nell’attività di valutazione dei rischi da parte dei soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale (già contenuto all’articolo 4, comma 6 del D.lgs. 626/94), con le Modalità di effettuazione della Valutazione dei Rischi (articolo 29) comporta:
1. Collaborazione con RSPP e medico competente (quest'ultimo da noi nominato)
2. Consultazione del RLS
3. Rielaborazione in occasione di modifiche significative o in relazione a evoluzione della tecnica o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità (da qui, la Dinamicità del Documento Valutazione Rischi.)

Una volta elaborato, il DVR deve essere custodito presso l’unità produttiva alla quale si riferisce la valutazione dei rischi.

È possibile l’autocertificazione per datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori fino alla scadenza del diciottesimo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto sulle procedure standardizzate e, comunque, non oltre il 30 giugno 2012.
Tuttavia, a parere di chi scrive, anche nel caso di autocertificazione, per dare atto di aver effettuato la valutazione dei rischi, è opportuno che il datore di lavori elabori un documento riportante l’esito della valutazione effettuata.

CERTIFICAZIONE

Testo prodotto azienda #1
Testo prodotto azienda #2
Testo prodotto azienda #3
Testo prodotto azienda #4
Testo prodotto azienda #5
Testo prodotto azienda #6

[ Altre Info ]
NEWS
 [ Leggi ]

    home | azienda | dove siamo | privacy | Contatti